Gli 80 anni di Philip Roth

Il maggiore scrittore americano vivente compirà ottant’anni domani 19 marzo.
La sera di martedì 19 marzo su Rai Tre Giovanni Minoli per “La storia siamo noi” presenterà  il lungometraggio Philip Roth rivelato di Livia Manera e William Karem.
Su “La lettura” di ieri è stata pubblicata un’intervista tratta dalle dieci ore di conversazione registrate durante la lavorazione del lungometraggio. Leggi qui

Ecco due foto dello scrittore assieme alla giornalista letteraria Livia Manera autrice del lungometraggio

manera roth1

 

 

 

 

 

manera roth2

 

 

 

 

 

 

 

 

4 commenti a “Gli 80 anni di Philip Roth

  1. Avete notato come il finale è stato troncato bruscamente? Si è passati dal Roth che parlava della morte alle foto di Venezia di due secoli or sono nel volgere di un secondo..al punto che ho pensato per qualche attimo che il nostro scrittore avesse ambientato qualche romanzo, anzichè a Newark, a Cannaregio 🙂

  2. Vi sembrera’ una bestemmia, ma mi sono riconosciuta nella frase di Philips Roth quando diceva che dopo aver scritto un romanzo temeva di non aver piu’ nulla da scrivere in futuro per un successivo ipotetico romanzo. E’ quello che succede anche a me, quando finisco un misero raccontino con la convinzione che sia l’ultimo che scrivo. Grande scrittore e credo grande uomo. Appena potro’ mi tuffero’ nella lettura dei suoi romanzi, di cui ho letto solo il lamento di Portnoy, che pero’ ho interrotto, perche’ in quel periodo non reggevo nulla che parlasse di psicanalisi. Lo riprendero’ in mano. Me ne ha fatto tornare la voglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *